Conegliano

L’Aquilone vola e le sue ali saranno quelle di un angelo. Il nuovo asilo nido interaziendale, inaugurato ieri nell’area industriale di Scomigo di Conegliano, sarà dedicato a Daniele Peresano, il bimbo di poco più di un anno rimasto ucciso sotto le ruote del camper del nonno. Il papà di Daniele lavora alla Permasteelisa, azienda che, insieme alla Falmec, Irinox, Lainox, Ristorazione Ottavian, Silca e Tegola Canadese, aderisce al Consorzio interaziendale Prealpi Trevigiane, che insieme a Unindustria ha promosso l’innovativo progetto. Ieri, tra il rosso acceso dei muri del nido, le sedie dell’ape Maia e i mille colori di quei piccoli mobili, il pensiero di tutti era per loro: per quella famiglia straziata dal lutto più atroce. E allora non si poteva non dedicare la struttura che accoglie i bimbi, che a un bimbo volato via.Era il 26 novembre quando si svolse la cerimonia di posa della prima pietra di questo nido. Ieri a cinque mesi di distanza l’asilo si è inaugurato: pronto per accogliere circa una cinquantina di bambini su un’area coperta di 300 metri quadrati, e 570 metri di giardino, in un prefabbricato di legno di classe A con fonte di calore di origine geotermica. «Un mondo alla rovescia», ha chiosato il suo progettista, l’archittetto Dino De Zan. «Pare strano – ha dichiarato – ma questa volta si è stati meno a fare che a progettare»…
Manuela Collodet
la Service Legno si unisce al dolore della fam. Peresano per la scomparsa di Daniele.

Autore dell'articolo: admin